Analisi del rischio

Valutazione delle situazioni di pericolo e dei beni da proteggere


Valutare il rischio significa misurare da una parte la grandezza della potenziale perdita e dall'altro la probabilità che tale evento si verifichi.

L'analisi del rischio nell'ambito della sicurezza è una fase delicata del processo di gestione del rischio (risk management) che si occupa di valutare i beni che si intendono proteggere e le situazioni di pericolo che potrebbero causare una perdita o un danno a tali beni: maggiore è la probabilità che si verifichi un incidente, più alto sarà il livello di rischio; ugualmente, nel caso in cui la perdita sia grande, maggiore sarà il livello di rischio.
Per garantire la sicurezza di un ambiente occorre quindi svolgere un'attenta e accurata analisi per stabilire ciò che si vuole proteggere e quale sia il livello di rischio.
Per analizzare e quantificare correttamente il livello di rischio, è necessario considerare tutte le situazioni di pericolo ipotizzabili per il luogo da proteggere (es. sabotaggio, furto ed effrazione, intrusione, rapina, manomissione, prese d'ostaggio, incuria o negligenza, estorsione, coercizione, vandalismo, allagamenti, perturbazioni atmosferiche, incendi, scoppi, interruzione di energia elettrica, acqua e gas, carenze di manutenzione, difetti di progettazione, difetti di costruzione e difetti di installazione) e la relativa probabilità di incidenza. Successivamente per ogni tipo di pericolo si quantifica l'entità dei danni che potrebbero derivare al verificarsi di un incidente.
L'obiettivo del sistema di sicurezza è quello di ridurre e contenere le situazioni di rischio.

  • Vigilanza elettronica privata e installazione impianti::la scelta logica per un servizio di sicurezza
  • Installazione e assistenza::la scelta di affidarsi alla professionalità garantita nel tempo
  • Centrale operativa::garantiamo la tua sicurezza 24 ore su 24